Zappia: “Per San Calogero indossate la mascherina”

“Per una settimana, e soprattutto le due domeniche, ci sarà San Calogero, manifestazioni molte belle, e so che, ad Agrigento, il sovraffollamento sarà scontato – ha aggiunto il responsabile di Asp -. Abbiamo manifestato al prefetto e alle forze dell’ordine, durante una riunione, il rischio di una diffusione del virus perché, in questo momento, abbiamo un numero esiguo di vaccinazioni”. Lo ha detto il commissario straordinario dell’Asp di Agrigento Mario Zappia, nel corso del consueto appuntamento del venerdì.

“Capisco che l’obbligo non c’è più – continua Zappia -, ma il consiglio è quello di indossare la mascherina, abbiamo esperienza diretta che quando abbandoniamo queste precauzioni i numeri esplodono”. Mascherina consigliata per tutte quelle persone che sono accalcate per le processioni.

“La situazione sul Covid è preoccupante – sottolinea ancora -, un tampone su due è positivo. I numeri rappresentano un’estrema impennata del virus, dobbiamo prepararci ad un momento ancora più difficile. Anche se per fortuna i ricoveri un Medicina non sono aumentati – conclude Zappia -, questa è la conferma che il vaccino ci protegge dalla malattia, ma non dal contagio”.