Università Agrigento, la Cgil chiede la stabilizzazione del personale precario

La Funzione Pubblica CGIL di Agrigento scrive al presidente dell’E.C.U.A. “Empedocle Consorzio Universitario Agrigento”, Nenè Mangiacavallo, chiedendo formalmente l’attivazione delle procedure per la formulazione di tutti gli Atti Amministrativi propedeutici alla trasformazione dei Contratti da Tempo Determinato a Tempo Indeterminato, così come già richiesto subito dopo l’insediamento dell’attuale Presidente e Consiglio di Amministrazione; la liquidazione ed il conseguente pagamento di tutte le spettanze accessorie anni 2020e 2021,coperti dagli Istituti contrattuali approvati nelle relative riunioni di Contrattazione Decentrata. “Ieri mattina ad Agrigento, su iniziativa della segreteria provinciale della FPCGIL,dichiara il Coordinatore Provinciale delle Funzioni Locali Pietro Aquilino,si è svolta una Assemblea cheha visto la partecipazione della quasi totalità dei dipendenti,in servizio presso l’E.C.U.A. di Agrigento.

Durante i diversi e qualificati interventi sono venute fuori: da un lato la grande amarezza e preoccupazione, per la mancata stabilizzazione dei dipendenti con Contratto a Tempo Determinato, in possesso dei requisiti di cui all’art. 20 comma 1del D.lgs. 75/2017 così detta Legge Madia, considerato,ormai,il lungo periodo di tempo trascorso dalla data di insediamento dell’attuale Consiglio di Amministrazione. disattendendogli impegni precedentemente presi,lamentando inoltre il perdurante fermo Amministrativo-Gestionale di talune figure apicali, provocando inevitabili gravi ritardi nella formulazione degli Atti propedeutici alla trasformazione dei già citati contratti di lavoro del personale interessato. Dall’altro lato l’inerzia del Consiglio di Amministrazione per la mancata autorizzazione alla firma definitiva dei C.D.I. anni 2020, 2021dei quali sono già state firmate le relative pre-intese ed espressi i relativi pareri positivi del Collegio dei Revisori Contabili.” Pietro Aquilino dichiara inoltre che “ tolti gli Enti in Dissesto Finanziario, l’ECUA è l’unico Ente in provincia di Agrigento a non avere provveduto alla trasformazione dei contratti dei dipendenti con Contratto a Tempo Determinato Part-time”.