Un’altra tragedia morti sette migranti a bordo di barcone

Sette migranti sono morti nel tentativo di raggiungere Lampedusa. Erano tutti uomini, tutti bengalesi. Viaggiavano con altre 280 persone – molti bengalesi come loro, altri probabilmente in arrivo da Egitto e grande Maghreb – su un barcone intercettato a 24 miglia da Lampedusa dalle motovedette della Guardia costiera.

Quando i soccorsi sono arrivati, attorno alle 3.30, per tre persone non c’era più nulla da fare. Altre quattro invece sono apparse subito in condizioni disperate, e sono decedute poco più tardi, uccisi dall’ipotermia.

“Ancora una tragedia, ancora una volta piangiamo vittime innocenti – dice il sindaco di Lampedusa, Totò Martello – qui continuiamo a fare la nostra parte tra mille difficoltà, nonostante il governo italiano e l’Europa sembrano avere dimenticato Lampedusa ed i lampedusani. Ma non possiamo andare avanti da soli ancora per molto”.