Un albero è stato “ucciso” a San Leone, assessori presentano denuncia

Chi ha responsabilità mi auguro non la passi liscia. Con gli assessori Gabriella Battaglia e Nello Hamel ho presentato denuncia alle forze dell’ordine e spero che l’autore di questo deprecabile gesto sia adeguatamente punito. Qualcuno ha versato deliberatamente del liquido velenoso sulle radici, procurando la morte di un esemplare di ficus pluridecennale, storicizzato ormai nel paesaggio di San Leone. Nei confronti di chi si è reso responsabile di una tale azione esprimo tutto il mio disprezzo e quello degli agrigentini che hanno a cuore la città. Con un solo gesto è stato  procurato un danno a un bene comune, a elementi di bellezza della città e alla funzione che un albero svolge in un contesto ambientale. L’albero sarà sostituito. Ma la sua storia ci servirà a ricordare il livello di inciviltà di alcuni soggetti a cui non ci abitueremo mai.