Tre coltellate alla moglie per ucciderla: condannato a 7 anni

Inflitti 7 anni di reclusione ad Alexandru Zamfirache, 62 anni, originario della Romania, residente a Canicattì, accusato di tentato omicidio ai danni della moglie, con cui era in fase di separazione. L’imputato è stato assolto, invece, per le accuse di violenza sessuale e maltrattamenti. La sentenza è stata emessa dai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento. Il pubblico ministero Gianluca Caputo, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a sette anni e sei mesi. Il 62enne era finito in carcere il 7 febbraio di due anni fa, dopo avere inferto tre coltellate alla donna, che rimase gravemente ferita, e fu ricoverata in ospedale in prognosi riservata.