Sorpresi ad urinare in strada, elevate 45mila euro di multe

Sorpresi a urinare in strada. I carabinieri della Stazione e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cammarata, nell’ambito di una serie di controlli effettuati nelle zone della “movida”, del centro storico di San Giovanni Gemini, nel weekend appena trascorso, hanno elevato sanzioni per un totale di 45 mila euro (5 mila euro ciascuna), nei confronti di 9 giovani del luogo. La situazione di degrado andava avanti da tempo, generando disagio e insofferenza nei numerosi residenti. Si è reso, quindi, necessario un importante servizio di controllo del territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Cammarata.

I militari dell’Arma hanno quindi sanzionato i 9 giovani, tra ragazzi e ragazze, i quali, una volta percorsi a piedi i vicoli del centro storico, in prossimità dei principali luoghi di aggregazione giovanile, sono stati sopresi a fare la pipì in strada, e in alcuni casi, sotto le abitazioni. A ciascuno di loro è stata elevata una sanzione amministrativa pecuniaria di 5.000 euro, ai sensi dell’art. 726 del codice penale, per aver commesso atti contrari alla pubblica decenza in luogo pubblico, o aperto al pubblico.