Sicilia. Uccidono cinque istrici, scattano tre denunce

I carabinieri del Comando provinciale di Palermo, hanno denunciato tre gelesi per porto abusivo di armi, uccisione di animali e caccia con tecniche vietate.

Durante un servizio di controllo del territorio, i militari hanno sorpreso i tre, nella riserva naturale regionale “Monte Carcaci”, fra il Comune di Prizzi e quello di Castronovo di Sicilia, che avrebbero ucciso cinque esemplari di istrice crestato, con bastoni appuntiti, strumenti non contemplati dalla normativa sull’attività venatoria.

Uno dei denunciati è stato trovato anche in possesso di un coltello vietato. Le carcasse degli animali sono state consegnate al servizio veterinario dell’Asp per la distruzione.