Sicilia. Stop della Corte dei Conti al contratto dirigenti Regione

La sezione di controllo della Corte dei Conti per la Regione siciliana ha deliberato di rilasciare certificazione negativa sull’ipotesi di accordo quadro del contratto collettivo regionale di lavoro dell’area della dirigenza e degli Enti per il triennio normativo ed economico 2016-2018.

Per i giudici contabili “Ritenendo che la relazione tecnico-finanziaria prodotta dall’Aran presenta significative lacune informative in ordine agli elementi necessari per l’espressione di un giudizio di attendibilità dei costi contrattuali,
non appare apprezzabile la copertura finanziaria degli oneri a carico degli esercizi 2021 e seguenti, atteso che, ad oggi, non risulta approvato neppure il bilancio di previsione 2021-2023”.

Insomma, per la Corte dei Conti “il quadro finanziario al momento incerto, che emerge dai documenti di programmazione e bilancio, non consente di poter esprimere una valutazione di sostenibilità dei costi contrattuali illustrati nell’ipotesi di accordo”.