Si presenta ad Agrigento il docufilm “PerdutaMENTE” con il conduttore televisivo e regista Paolo Ruffini.

Il noto attore e conduttore televisivo Paolo Ruffini sarà presente domani, 24 settembre,  ad Agrigento per presentare il docufilm “PerdutaMENTE”, di cui è autore e regista insieme a Ivana Di Biase, nell’ambito del convegno dal titolo “La malattia di Alzheimer… un ciak sul paziente fragile” organizzato dal Dipartimento di Salute Mentale – Centro disturbi cognitivi e demenze dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento. L’evento, indetto per celebrare la giornata mondiale dell’Alzheimer , con inizio alle 14.30, nel Teatro Pirandello. Il documentario, prodotto da WellSee e Vera Film (Angelisa Castronovo, Antonino Moscatt, Nicola Nocella), rappresenta la trasposizione cinematografica di un viaggio condotto in Italia alla ricerca di incontri, esperienze e confronti con chi ha smarrito la memoria e con chi se ne prende cura. L’incontro con Ruffini e la proiezione del film precederanno una sessione di interventi da parte dei professionisti del Dipartimento di Salute Mentale, diretto dal dottor Raffaele Barone, e incentrati sull’importanza del prendersi cura degli anziani con demenza attraverso un approccio multidisciplinare. L’apertura dei lavori, dopo i saluti istituzionali del commissario straordinario ASP, Mario Zappia, del presidente dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di Agrigento, Santo Pitruzzella, e del sindaco di Agrigento, Francesco Micciché, sarà affidata a Liana Gucciardino e Giovanni Alba del Centro disturbi cognitivi e demenze ASP. Durante la prima sessione, moderata da Leonardo Giordano e Patrizia Schifano, relazioneranno Giuseppe Provenzano, C. Sgarito, Renato Bruno, Gaetana Chillemi mentre nel corso della seconda, introdotta da Fabio Di Pietra, Pasqualina Vetro e Giuseppina Ancona, interverranno Paola La Sala Savona e Raffaele Barone con una testimonianza caregiver di Giusi Russo. Condurrà Simona Carisi.