Servillo e Hoffman in una corsa contro il tempo inseguendo “L’uomo del labirinto”

Un labirinto, una ragazza e una prigionia lunga quindici anni. Sono questi gli ingredienti del nuovo film di Donato Carrisi, basato su un suo romanzo  che vede a confronto nel cast due grandi attori del cinema italiano e americano, Toni Servillo e Dustin Hoffman, spalleggiati da Valentina Bellè nei panni di Samantha Andretti.

“L’uomo del labirinto” è un thriller psicologico che punta l’attenzione dello spettatore sulla ricerca di qualcosa o qualcuno, una verità e un uomo, forse l’aguzzino all’interno di un labirinto, un labirinto reale o forse immaginario.

Bruno Genko (Toni Servillo) è un investigatore privato che rispolvera il vecchio caso irrisolto di una ragazza scomparsa perché tenuta quindici anni segregata. Quando questa ragazza ricompare, cerca di dare senso alla propria vita con il supporto del dottor Green (Dustin Hoffman), ma si tratterà di una vera e propria corsa contro il tempo.

Il film, che ruota intorno a parallelismi e similitudini, allegorie e metafore, fa riflettere sul concetto di verità. Non esiste una sola verità, ma tante che intrigano il lettore e lo spettatore facendoli perdere appunto in un labirinto che alla fine conserva un colpo di scena inaspettato.

“L’uomo del labirinto” sarà proiettato da domani 31 ottobre al Cinema Astor di Agrigento. Orario degli spettacoli: 18.00- 20.15- 22.30