Sequestro lido balneare di Maddalusa, il custode sarà il vice sindaco

Il procuratore facente funzioni Salvatore Vella ha nominato il vice sindaco Aurelio Trupia custode giudiziario dell’area dello stabilimento balneare, e ristorante, “Maddalusa Lounge Beach”, posto sotto sequestro nell’ambito di un’operazione in congiunta dei poliziotti della Questura di Agrigento, dei militari della Guardia costiera, e degli agenti della polizia Locale della città dei Templi. Come custode della struttura è stato nominato il sindaco Franco Miccichè che ha dato la delega al suo vice.

L’operazione è scattata dopo la denuncia dell’ex consigliere comunale Giuseppe Arnone. Il ristorante e l’area dell’albergo, secondo l’accusa, sono senza le obbligatorie autorizzazioni sanitaria, e comunale. Ipotizzata anche la violazione della normativa sul Parco archeologico e di tutela delle coste. Adesso si aspetta la decisione del Gip del Tribunale di Agrigento, chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di convalida del provvedimento di sequestro.