Senza green pass, e privi di mascherine: oltre duecento multe in un mese

Nel mese di gennaio che sta per concludersi sono proseguiti da parte delle Forze dell’Ordine i controlli in provincia di Agrigento, per verificare il rispetto delle normative antiCovid-19. Sono stati controllate 12.926 persone, 70 delle quali, sono state sanzionate 400 euro ciascuno, perché non avevano il Green pass, e 94 sempre 400 euro a testa, perchè non usavano la mascherina dove è previsto, nei luoghi aperti al pubblico sia al chiuso, che all’aria aperta. Inoltre controllate 2.169 attività o esercizi controllati, e di questi 40 titolari sono stati sanzionati con multe da un minimo di 500 euro. Nessun cittadino è stato denunciato per inosservanza del divieto di mobilità dalla propria abitazione, o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al virus.

I dati, forniti dalla Prefettura di Agrigento, restituiscono un quadro di efficacia degli stessi sia in termini numerici sia in termini di andamento delle sanzioni, ed evidenzia “una progressiva adesione ed un rispetto crescente delle norme da parte degli utenti dei servizi sebbene sia ancora sottovalutato e spesso pretermesso l’uso dei dispositivi di protezione da parte della cittadinanza. L’effettività, la visibilità e l’incisività dei controlli e le conseguenti sanzioni, in questa provincia, unite ad una costante attività di comunicazione e di sensibilizzazione sta, quindi, sortendo effetti positivi che si auspica si mantengano e si consolidino attraverso una piena consapevolezza e condivisione da parte della cittadinanza, condizione indefettibile per realizzare il raggiungimento dell’obiettivo comune di contrastare la diffusione del virus”.