Se ne va un grande uomo: Agrigento perde il sindacalista Piero Mangione

Grave perdita per la Cgil e per tutto il territorio agrigentino. È morto all’eta di 77 anni Piero Mangione. Un uomo allegro, solare, disponibile, grande esempio per il suo attaccamento al territorio. Ha ricoperto diversi incarichi all’interno della Cgil tra cui quello di segretario generale. “Ha saputo dirigere il sindacato – lo ricorda l’attuale segretariodella Cgil provinciale Alfonso Buscemi – con coraggio intestandosi battaglie sindacali difficili e pubblicamente con denunce precise e circostanziate. Educato gentile e sempre disponibile con tutti. Ai giovani che volevano fare la rivoluzione in un solo giorno era solito dire “ghiaccio in testa. La sua malattia – ha aggiunto – coincide con la mia elezione a segretario generale Cgil di Agrigento e questo fatto mi ha privato di un punto di riferimento che avrebbe potuto insegnarmi tanto in un momento particolarmente difficile.”  “Ci lascia una grande figura della Cgil Agrigentina”. Tutto il PD cittadino ha voluto stringersi attorno ai familiari con un grande abbraccio formulando sentite condoglianze, per voce del suo segretario Silvio Torregrossa. “Piero Mangione è stato un grande sindacalista, uno di quelli che lo fa per pura passione e per spirito civico. Un uomo con una visione straordinaria e con una altissima cultura del diritto e della giustizia sociale. Di lui, oggi, chiunque lo abbia conosciuto, ricorda le doti di guerriero dei più poveri,  dei più deboli e degli ultimi della società. Ma di lui è bello ricordare anche l’aspetto umano, la meravigliosa persona che era, sempre solare e sorridente, sempre pronta a sdrammatizzare anche i momenti più difficili con il suo impareggiabile sorriso. Lascia un vuoto incolmabile, per il sindacato e per la comunità agrigentina. Alla moglie e alle figlie, Salvina e Anna, entrambe impegnate in attività sindacale sono arrivati diversi messaggi di cordoglio. Tra questi anche Mariella Lo Bello, l’ex assessore regionale della giunta Crocetta è stata presidente provinciale della Cgil ed ha sempre potuto contare sull’apporto e il sostegno di Piero Mangione. “Da oggi, quanti abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo ed avere la sua amicizia, siamo più soli. Buon viaggio fraterno amico e compagno”. I funerali saranno celebrati questo pomeriggio, 6 novembre,  alle 15.30, nella parrocchia del Villaggio Peruzzo, ad Agrigento. Nella giornata di oggi tutte le sedi della provincia della Camera del lavoro della Cgil resteranno chiusi in segno di lutto. 

Mangione viene ricordato come sindacalista attivo e presente nel dibattito.  Alla moglie e alle figlie, Salvina e Anna le condoglianze del direttore di Agrigentooggi, Domenico Vecchio e di tutto staff.

I funerali saranno celebrati domani pomeriggio, 6 novembre,  alle 15.30, nella parrocchia del Villaggio Peruzzo, ad Agrigento.