Scritte contro una donna, indaga la polizia

A Porto Empedocle, sono apparse, in diversi muri della città, scritte sgradevoli che hanno visto vittima una donna del luogo. Sulle scritte, impresse in diversi muri di edifici della cittadina marinara, indagano le forze dell’ordine.

Sia Polizia che Carabinieri sono all’opera per cercare di capire chi sia stato l’autore, anche dopo l’appello lanciato da una donna sui social: “Il teppistello da qualche giorno si aggira indisturbato. Credo sia arrivato il momento di verificare l’identità di questo teppistello, considerata la gravità del fatto. Anche questa è una forma di violenza sulle donne, l’insulto nei confronti di una ragazza. Pregherei chi di dovere di prendre provvedimenti. E’ una umiliazione nei miei confronti, in quanto donna, nei confronti di questa ragazza, nei confronti del sindaco Ida Carmina e anche nei confronti del nostro commissario di Polizia. Questo atto di violenza va punito”.