Scoppia una lite, e viene aggredita nella sua casa vacanza: tre denunciati

Ha ospitato tre persone di Aragona, tutte residenti in Belgio, nella sua casa vacanza. Durante il soggiorno, è scoppiata una lite, con la proprietaria della struttura, una quarantottenne impiegata di Aragona, che è rimasta ferita, ed è finita al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. I medici hanno diagnosticato traumi sparsi sul corpo, giudicati guaribili con una prognosi di circa dieci giorni. La donna, una volta dimessa, ha formalizzato denuncia alla Stazione dei carabinieri.

E i militari dell’Arma, a conclusione di una breve attività d’indagine, sono riusciti ad identificare i presunti aggressori. Si tratta di un sessantottenne pensionato, e di un quarantaquattrenne operaio, denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, e di un quattordicenne studente, denunciato alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo. I tre, imparentati fra loro, devono rispondere delle ipotesi di reato di lesioni personali, e minaccia.

L’impiegata quarantottenne aveva ospitato, nella sua casa vacanze ad Aragona, i due uomini e il minorenne. Nei giorni scorsi, poco prima dell’alba, c’è stata una lite, per motivi non chiari, nel corso della quale, la donna è stata fisicamente aggredita.