Scivolone interno del Kamarat: passa il Castelbuono

CAMMARATA. “Ha vinto la squadra che ha dimostrato in campo di avere più “fame” di risultato”. Il vice allenatore del Kamarat, Giorgio Piazza commenta così la sconfitta casalinga della squadra montana con il Castelbuono, con il conseguente posizionamento al terzo posto.

“Il gol a freddo dopo sei minuti di gioco – ha aggiunto Piazza – ci dava comunque ampi margini di possibilità di recupero e di fatto nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni nette per pareggiarla. Ma non siamo stati cinici e freddi sotto porta. A quel punto nel secondo tempo la paura di non raddrizzarla cresceva di minuto in minuto. E così è stato. Più passano i minuti più perdevamo idee in mezzo al campo e abbiamo pure rischiato di prendere il secondo gol.

Onore al Castelbuono che aveva fame di risultato. Con quegli occhi e quella cattiveria dobbiamo riprendere il nostro cammino. Ovviamente dopo la sospensione dovuta al nuovo Dpcm”.

Il calcio dilettantistico, infatti, si ferma. E per il momento anche il Kamarat sospende gli allenamenti, almeno fino a quando non sarà annunciata la ripresa delle ostilità.

La settima giornata avrebbe visto i cammaratesi impegnati, in trasferta, col Carini.