Rapina e furto in abitazione: indagate due donne

Il pubblico ministero Maria Barbara Grazia Cifalinò ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, l’atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, nei confronti di due donne di Favara, di 35 e 20 anni, indagate di rapina aggravata e furto in abitazione.

Le due, difese dagli avvocati Salvatore Cusumano e Ninni Giardina, il primo febbraio dell’anno scorso, avrebbero picchiato per strada una donna, riuscendo a rubarle le chiavi di casa. Alcuni giorni dopo avrebbero usato quelle chiavi per entrare in un appartamento, da dove hanno rubato gioielli, pezzi di argenteria, e orologi.