Raid in un’abitazione, lasciate scritte offensive in alcune stanze

Hanno scavalcato la recinzione, e dopo aver forzato un infisso, si sono intrufolati all’interno di un’abitazione, arredata e attualmente disabitata, di proprietà di una famiglia agrigentina. Con l’utilizzo di bombolette spray, hanno lasciato scritte, e disegni offensivi, nei confronti di persone ignote. Poi hanno messo tutto a soqquadro, aprendo tutti i pensili della cucina, e i cassetti di vari mobili, e senza portare via nulla, si sono allontanati velocemente.

Teatro del fatto, via Madonna delle Rocche, nella zona del Quadrivio Spinasanta, ad Agrigento. Nessuno si è accorto del passaggio dei malviventi. A fare l’amara scoperta, nelle ore successive, gli stessi proprietari, i quali, hanno verificato cosa mancasse. Dopo la segnalazione al 112, sul posto sono accorsi i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento.

Dopo un sopralluogo, hanno raccolto la denuncia, e subito hanno avviato le indagini. Una prima relazione è stata inviata alla Procura di Agrigento. Aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di danneggiamento, con tentato furto, a carico di ignoti, ma dietro la vicenda potrebbe esserci dell’altro.