Questura di Agrigento: provvedimento di via per un cittadino padovano

Nella mattinata odierna la Polizia di Stato ha notificato ad un 37enne  originario di un paesino del padovano il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Agrigento senza la preventiva autorizzazione della Questura per la durata di anni tre. L’uomo veniva fermato ed identificato nella mattinata odierna in Via Atenea da personale dell’U.P.G.S.P in servizio di “Poliziotto di Quartiere” senza fornire alcuna giustificazione circa la propria presenza in questo capoluogo. Le risultanze degli accertamenti effettuati dagli agenti consentivano di appurare che l’uomo risulta gravato da numerosi pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio e, da ultimo, in data 03 dicembre u.s. si rendeva responsabile del reato di furto in danno della cassa automatica del parcheggio ubicato nelle immediate adiacenze della stazione ferroviaria e, per tale ragione, deferito all’Autorità Giudiziaria da personale del locale Posto POLFER. Sussistendo, pertanto, il fondato motivo di ritenere che l’ulteriore permanenza dell’uomo in questo capoluogo, non avendo vincoli di residenza, nè interessi lavorativi e/o familiari che ne giustifichino la presenza, possa essere finalizzata alla commissione di attività illecite e che, pertanto, possa costituire pericolo per la sicurezza pubblica, il Questore di Agrigento ha adottato il presente provvedimento di allontanamento da questa sede.