Qualità della vita. Più che lamentarsi, Agrigento raccolga la sfida

Secondo la classifica per “Il sole 24 Ore” Agrigento precipita dal 93esimo al 102esimo posto.

“Che sia la classifica di Italia Oggi o quella del Sole 24ore, purtroppo la posizione della provincia di Agrigento non riesce ad allontanarsi dalla coda. Qualità della vita 2019, compilata dal Sole 24 ore, è una versione ampliata della tradizionale indagine del quotidiano sul benessere nei territori ed è realizzata su base provinciale.
Rispetto all’anno scorso il numero di indicatori è aumentato da 42 a 90, divisi in sei macro aree tematiche che indagano altrettante componenti dello star bene: ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia e società, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero”.

“È chiaro che ci sono aree dove non è facile per il nostro territorio competere con realtà più ricche e anche meglio collegate. Tuttavia se si vuole guardare il bicchiere mezzo pieno ci sono indicatori rispetto ai quali le posizioni in classifica sono più accettabili e si riferiscono ad aree non trascurabili per l’incidenza che hanno sulla qualità della vita. Con questo, non ci si vuole consolare ma piuttosto occorre valutare con obiettività questi non esaltanti dati e intraprendere una sfida per cercare di migliorarsi trovando le coordinate di un’altra strategia che può mettere a valore le risorse del territorio e quindi accompagnare la ripresa”.

“Non serve piangere sul latte versato o tentare di confutare le classifiche di turno più o meno inclementi, serve reagire e prepararsi a raccogliere i frutti di tale impegno nella prossima classifica” (SALVATORE PEZZINO).