Pugno alla vetrata durante festa, giovane trasferito a Palermo

Il ventiquattrenne di Mussomeli che ha litigato con la fidanzata, e sferrando un pugno contro la vetrata di un locale, s’è quasi tranciato di netto il braccio destro, durante la Sagra del Tataratà di Casteltermini, è stato trasferito all’ospedale “Civico” di Palermo, dove i medici del reparto di “Chirurgia vascolare” stanno facendo di tutto per salvargli l’arto. L’infortunio si è verificato nella notte tra sabato e domenica, in piazza Duomo, a Casteltermini. La vetrata gli ha quasi tranciato il braccio destro e il giovane, dopo essere stato portato in codice “rosso” all’ospedale di Agrigento, è stato ricoverato nella meglio attrezzata struttura sanitaria dell’isola.