Piero Barone: “Agrigento è la mia oasi, mi rigenero”

“Ad Agrigento mi rigenero, questa è la mia oasi, qui mi sento protetto, sento che la gente mi vuole bene”. Sono le parole di un emozionato Piero Barone durante la conferenza stampa di presentazione del “festival del mito”.  “Il volo” sarà in concerto alla Valle dei Templi di Agrigento il prossimo 28 luglio. “Sono emozionantissimo per questo concerto perché quest’anno , con i miei colleghi, abbiamo pensato tanto quali città toccare ed abbiamo dovuto fare una cernita. La tournée de “Il Volo” farà cifra tonda, cento città in tutto, ma quando è arrivata sul piatto la possibilità di cantare qui, devo dire che anche da parte di Gianluca e Ignazio e di tutto il management eravamo felicissimi”. I colleghi di Barone conoscono bene Agrigento. “Sanno tutti – racconta l’agrigentino – che trascorro da anni le mie vacanze a San Leone e quando sono qui sono i mie amici compreso il mio manager e venirmi a trovare. Ogni volta che arrivava alla rotonda Giunone mi faceva sempre la stessa domanda: “Quando facciamo un concerto qui” Finalmente è arrivato il momento”. Barone si dice molto legato alla sua terra nativa. Quando è a San Leone si mantiene in forma facendo jogging sul lungomare o giocando a tennis nel vicino Circolo “Città dei Templi”. “A me piace correre – dice – non so perchè lo faccio ma mi piace e quando corro per le strade del lido è bellissimo vedere la gente che mi ferma e mi dice, abbiamo preso i biglietti per il concerto Piè. Questa cosa mi riempie d’orgoglio”. Agrigento e gli agrigentini, quindi, nel cuore di Barone, eppure il cantante di posti meravigliosi ne ha conosciuti parecchi in questi anni. Il suo lavoro lo porta a girare il mondo in lungo e largo. “Ieri ero in Canada per un concerto, domani volo per Zagabria per un altra tappa della tournée, ma questa – ribadisce – è la mia osai. Agrigento mi fa stare bene. La cosa più bella – aggiunge – quando entro in un ristorante è vedere che tutti mi chiedono una foto. E’ bellissimo per chi fa il mio lavoro sentire l’affetto della gente, mi fanno sentire coccolato e questo per me significa davvero tanto”. “Il trio” , formato dall’agrigentino Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto, ha una carriera di successo ormai decennale. Oggi “Il Volo” ha all’attivo 6 album da studio e 4 live. Per “Il Volo” si tratta di un ritorno all’ombra dei templi dove si erano già esibiti per ben due serate nel 2015. “Questa volta è diverso – aggiunge Piero Barone – a quei tempi dopo Santemo ero stato travolto da un tornado, ora voglio godermelo, la pandemia ci ha fatto perdere il senso del tempo, sapere che al concerto ci saranno tanti amici e parenti mi rende felice. Agrigento del resto è stata la tappa che ha venduto di più finora, vi posso assicurare che terrò la voce ben calda. Non vediamo l’ora di salire sul palco”.