Pd di Agrigento a congresso: Torregrossa è il nuovo segretario del circolo

Si è svolto il Congresso del Circolo di Agrigento del Partito Democratico, così come si sono svolti in tutti i Circoli della provincia di Agrigento. E’ stato eletto il nuovo Segretario del Circolo Silvio Torregrossa che, assieme al Direttivo da lui proposto, affronterà la sfida del rilancio del Partito Democratico in Città. “Non sarà una partita facile – si legge in una nota del Pd- perché ormai da diverso tempo si è registrato un costante allontanamento di iscritti e Dirigenti dal Partito democratico.” Il Congresso si è svolto in modalità on line con gli iscritti collegati sulla piattaforma Zoom. La partecipazione è stata piuttosto bassa, ma il fatto positivo, aldilà dei numeri, è che il Partito torni a esprimere un suo gruppo dirigente e si ponga nuovamente come riferimento per i tanti simpatizzanti ed elettori. Il neo Segretario Torregrossa, nella sua relazione di presentazione della candidatura, ha sottolineato “ di volere lavorare con tutte le persone che hanno a cuore le sorti del Partito, lasciandosi alle spalle anni di lotte intestine e di dissapori che hanno dilaniato il Partito stesso, lasciandolo in condizioni disperate. E’ indispensabile che torni a farsi sentire la voce della sinistra in una Città che sembra essere anestetizzata, dove non vi sono più voci di dissenso, anche in presenza di tante problematiche irrisolte, ma di cui nessuno sembra più accorgersi e occuparsi. “ Il Segretario Torregrossa guarda con interesse “il momento politico complessivo, che vede il Partito democratico impegnato a livello nazionale a difendere spazi di democrazia anche con alleanze con altre formazioni politiche, con le quali creare una coalizione forte e capace di governare il Paese. “ A livello locale lancia un invito “a tutti coloro i quali hanno voglia di spendersi per il rilancio della presenza di una forza politica di sinistra per collaborare e costruire, poco a poco, una presenza forte e costante, che
contribuisca al dibattito politico e alla creazione di una alternativa credibile nel governo della Città.”