Palma di Montechiaro pronta ad accogliere il premio Gattopardo

Nino Frassica, Cesare Bocci, Francesco Benigno e Miriam Rizzo riceveranno il Premio Gattopardo d’Oro domani, 24 maggio, dalle ore 21, nel magnifico scenario della Scalinata della Chiesa Madre di Palma di Montechiaro. Cinema, arte e storia sono il fil rouge di questo Premio nazionale patrocinato dal Comune di Palma di Montechiaro, dall’istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa  e dal Distretto Turistico Valle dei Templi, che ha l’obiettivo di contribuire alla promozione dell’arte e di unire la passione per la cinematografia, alla storia della città dei Tomasi di Lampedusa, fonte d’ispirazione del film “Il Gattopardo” di Luchino Visconti.
I grandi interpreti, noti al pubblico televisivo e del cinema, durante questa serata finale, presentata da Angelo Palermo e accompagnata dalle musiche dei Trio
Il Trio è composto da Pietro Vitellaro al sassofono, Stella Falzone alla voce e Salvatore Galante al pianoforte e sara’ sollecitato da Marco Gallo, regista e direttore artistico del Premio, a rivelare dettagli della loro esperienza professionale e umana.
Il Gattopardo d’Oro è destinato alle eccellenze siciliane che si sono contraddistinte nel promuovere la Sicilia e la sicilianità, a volte senza neanche essere siciliani, come Cesare Bocci, interprete di Mimì Augello, tra i personaggi più amati della serie del commissario Montalbano, pregevolissimo attore di  cinema e anche di teatro: al “Pirandello” di Agrigento due anni fa ha riscosso grande successo con “Pesce d’Aprile”, tratto dall’omonimo romanzo autobiografico da lui scritto con Daniela Spada ed edito da Sperling & Kupfer.
Nino Frassica noto al grande pubblico per la sua lunghissima carriera televisiva e cinematografica,  interprete di numerosi film di successo, quali “Baària” e “La scomparsa di Patò” ha sempre contribuito a portare nel mondo l’immagine della Sicilia. Dal suo debutto televisivo in “Quelli della notte” di Renzo Arbore è stato un crescendo di popolarità, poiché diventa uno di quegli attori più in vista del panorama comico italiano.
Francesco Benigno ha il suo esordio nel cinema diretto da Marco Risi in “Mery per sempre”; da allora è attore a fianco di attori quali Alberto Sordi e Giancarlo Giannini. Interprete in numerosi film tv quali la Piovra 7, Ultimo, Donne di mafia, esordisce come regista e vince il Grifone d’argento al Giffoni Film Festival. In teatro è regista di Butterfly, il sopravvissuto, realizzato per il trentennale delle stragi di Falcone e Borsellino.
Miriam Rizzo, scrive per la regia di Daniele Ciprì due lungometraggi “E’ stato il figlio” in concorso a Venezia vincitore dell’Osella d’Oro e il film “La Buca”; inoltre,  “Il povero Cristo” a due mani con Vinicio Capossela per la regia di Daniele Ciprì, e scrive e dirige “Il compleanno” di Nino d’Angelo. Ha scritto e diretto il videoclip “La rotta degli alisei” di Sergio Cammariere, che ha visto la partecipazione di Leo Gullotta. I suoi videoclip sono definiti quadri preziosi, per la raffinatezza e per l’accurata ricerca nell’esaltare la bellezza e viene premiata con il Gattopardo d’oro per essersi distinta nel mondo del cinema ed aver rappresentato la Sicilia con amore e con grande talento.
Per Marco Gallo il Premio Gattopardo d’Oro è l’ennesimo impegno come direttore artistico di un evento di grande richiamo, dopo il recente successo della seconda edizione di “Agrigento Cooking Show”, progetto culturale ed enogastronomico che dopo due anni ha riportato il pubblico delle grandi occasioni al Palacongressi. In preparazione per l’estate è l’appuntamento  con il suo “SicilyMovie”, VII edizione del Festival internazionale del Cinema di Agrigento, che si svolgerà dal 21 al 24 Luglio 2022 nella cornice della Valle dei Templi di Agrigento. “Palma di Montechiaro domani premierà artisti di fama e molto apprezzati dal pubblico – afferma Marco Gallo –. Da anni s’impegnano nel cinema e nel teatro divenendo anche simbolo di sicilianità in opere di successo”.
“L’impatto del Cinema sul turismo è indubbio: influisce fortemente sulla scelta di una destinazione di viaggio – dichiara Fabrizio La Gaipa, amministratore della DMO Distretto Turistico Valle dei Templi  -; da quando abbiamo affidato la Film Commission al regista Marco Gallo sono stati realizzati progetti cinematografici ed eventi legati al cinema, che sottolineano la forte capacità del territorio nel promuoversi attraverso le immagini perché da Selinunte a Gela offre siti che si prestano ad esaltare bellezza e peculiarità della destinazione della Costa del Mito”.

Nella foto il trio Trix