Morti sul lavoro : diminuzione più significativa ad Agrigento, con il 10,8 per cento di casi in meno.

Diminuzione più significativa risulta ad Agrigento, con il 10,8 per cento di casi in meno.

Trentasei morti per infortuni sul lavoro denunciati in Sicilia, quest’anno, da gennaio a luglio. Dieci di meno rispetto allo stesso periodo nel 2017. È uno dei dati che emergono nel rapporto sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro presentato dall’Anmil, a dieci anni dall’entrata in vigore della nuova normativa in materia. Casi in aumento solo nelle province di Caltanissetta, da 1 a 2, di Enna, da 2 a 4, e di Palermo, da 9 a 10.

Per quanto riguarda il numero degli infortuni totali denunciati, secondo l’elaborazione dell’Anmil dei dati Inail, tra il periodo gennaio-luglio 2017 e lo stesso nel 2018, se in Italia si registra un meno 0,3 per cento, in Sicilia risulta una diminuzione del 2,6 per cento.

L’unico segno più lo registra Palermo, di quasi l’un per cento, mentre la diminuzione più significativa risulta ad Agrigento, con il 10,8 per cento di casi in meno.

Invariata la cifra delle malattie professionali denunciate in Sicilia, mentre su base nazionale c’è una variazione del più 2,5 per cento.