Morbidi e succosi involtini di pesce spada

Giusi CancelliereΒ πŸ‘©β€πŸ³

𝑳𝒂 π’Žπ’Šπ’‚ π’Šπ’…π’†π’‚ π’…π’Š π’„π’–π’„π’Šπ’π’‚ π’–π’π’Šπ’”π’„π’† π’‡π’‚π’π’•π’‚π’”π’Šπ’‚ 𝒆 π’”π’†π’Žπ’‘π’π’Šπ’„π’Šπ’•Γ  β€’
Per rilassarti, stupire o preparare qualcosa di sfizioso ma semplice… dai un’occhiata qui ↆ

π—œπ—‘π—©π—’π—Ÿπ—§π—œπ—‘π—œ π——π—œ π—£π—˜π—¦π—–π—˜ 𝗦𝗣𝗔𝗗𝗔
Morbidi e succosi, i classici involtini di pesce spada da servire come portata principale o come delizioso antipasto!
Per 4 persone
4 tranci di pesce spada
Pangrattato q.b.
Un cucchiaio di pecorino grattugiato
Un cucchiaio di capperi
Un cucchiaio di uvetta
Un cucchiaio di pinoli
Un cucchiaino di scorza di arancia
Basilico
Prezzemolo
Uno spicchio d’aglio
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
Tritare in un mixer qualche cucchiaio di pangrattato con il pecorino, la scorza d’arancia, l’uvetta, i pinoli, i capperi, il prezzemolo, il basilico, un pizzico di sale e di pepe e qualche cucchiaio di olio.
Tagliare a metΓ  i tranci di spada e, se sono troppo grossi, appiattirli leggermente con un batticarne tra due fogli di carta forno. Farcire ogni fettina con un po’ di trito. Formare gli involtini e sigillarli con uno stuzzicadenti. Rotolarli nella panatura avanzata e sistemarli in una teglia con lo spicchio d’aglio e qualche fettina di arancia. Terminare con ancora un filo d’olio e cuocere a 180Β° per 15/20 minuti.