Missione compiuta per la MRinnovabili, Tortona battuta 74 a 63

La Fortitudo Agrigento suona la nona e vola alle Final Eight di Coppa Italia: al PalaMoncada batte la Bertram Tortona 74 a 63

di Michele Bellavia

Missione compiuta. Con una grandissima prova di forza, la Fortitudo Agrigento sconfigge la Bertram Tortona 74 a 63 centrando il 9° successo stagionale e staccando il pass per le Final Eight di Coppa Italia.

Per i biancazzurri James è autore di 22punti nonostante la pessima serata dal perimetro (1/7), seguito da Pepe con 19 e Easley con 12.

Sul versante opposto, la compagine di Ramondino ha giocato a sprazzi pagando a caro prezzo la pessima serata dei suoi uomini di punta Gaines(8 punti) e Grazulis (4).

Buona la prestazione degli ex Mascolo– autore di 16 punti – e De Laurentiis con 11.

Classico starting five per Cagnardicon De Nicolao, James, Ambrosin, Chiarastella e Easley; coach Ramondino risponde con Mascolo, Martini, Pullazi, gaines e Grazulis.

Avvio dei padroni di casa molto compassato: la tripla di Gaines avvia un break di 8 punti consecutivi degli ospiti.

I biancazzurri si sbloccano con un canestro di Chiarastella seguito dai liberi di De Nicolao.

La verve dei leoni piemontesi,tuttavia, si raffredda a metà frazione, infrangendosi contro l’ottima difesa dei biancazzurri che chiudono tutti gli spazi e avviano un contropiede che non lascia scampo.

Tale circostanza consente il recupero dei padroni di casa che chiudono la prima frazione sotto di un solo possesso (16 – 18).

In avvio di seconda frazione un’inchiodata di Easley ristabilisce la parità a quota 18.

Una tripla di Pepe da distanza siderale seguito da una schiacciata di James porta il sorpasso dei padroni di casa(23 – 20) che costringe coach Ramondino a richiamare i suoi.

Il buon momento, tuttavia, non si arresta: una magia di Pepe regala, infatti, il massimo vantaggio a metà frazione (+7); i leoni bianconeri,tuttavia, non perdono la bussola econ Gaines e Mascolo primaazzerano lo svantaggio agganciando la parità a quota 29 e, poi, completano ilcontrosorpasso con i liberi di Pullazi.

Il tentativo di recupero deibiancazzurri non si concretizza e si vaalla pausa lunga sotto di un solo possesso (33 – 35).

Al rientro sul parquet, il tema del match resta identico: le squadre si battono possesso su possesso.

I biancazzurri allungano nuovamentegrazie alle giocate del duo James-Easley trovando il massimo vantaggio (+8) sul finire di frazione (50 – 42).

Un ottimo De Laurentiis, tuttavia, consente ai leoni bianconeri di rifarsi sotto alla fine del terzo quarto (55 – 51).

Nell’ultimo quarto Agrigento innesta la quinta e mette in ginocchio Tortona, scomparsa nel momento decisivo della sfida.

I biancazzurri, infatti, agguantano la doppia cifra di vantaggio e, in totale controllo, si aggiudicano la posta in gioco.

La regular season è al giro di boa e non regala un attimo di tregua neanche a Natale: domenica 22 dicembre i biancazzurri saranno impegnati sul parquet del PalaFerrarisper il match contro la Novipiù Casale Monferrato.

 

 

MRinnovabili Agrigento 73

Bertram Tortona 63

M Rinnovabili Agrigento : Rotondo, Moricca, De Nicolao 6, Fontana, Chiarastella 4, Ambrosin 9, Morreale, Cuffaro, James 22, Moretti 2, Pepe 19, Easley 12. All.: Cagnardi

Bertram Tortona: Valle, Buffo 4, Seck, Festinese, Gaines 8, De Laurentis 11, Mascolo 16, Cepic, Grazulis 4, Martini 13, Casella, Pullazi 7. All.: Ramondino

Arbitri: Masi, Ciaglia, Lupelli

Note: parziali: 18-16, 17-17, 22-16, 18-12

 

FOTO FRANCESCO NOVARA