Minacciata e offesa al telefono: donna denuncia l’ex compagno

Una venticinquenne di Canicattì ha denunciato alla polizia l’ex compagno, un ventottenne Nisseno, perché preoccupata per l’incolumità fisica del figlio. L’uomo vorrebbe vedere il figlio, e nell’ultimo periodo l’avrebbe ripetutamente chiamata al telefono, minacciandola ed offendendola. La giovane donna sarebbe stata destinataria di offese anche da parte di amici del suo ex compagno.

L’uomo avrebbe sempre richiesto l’affidamento del figlio, trovando ogni volta l’opposizione della canicattinese. Quindi temendo che la situazione potesse prendere un’altra piega s’è recata al Commissariato di Canicattì, ed ha riferito che la relazione sentimentale, dalla quale è appunto nato un bambino, è finita dallo scorso marzo, perché il compagno la maltrattava, con pugni e schiaffi, e la offendeva.