Medaglie onore a deportati in lager

(ANSA) – PALERMO, 27 GEN – Medaglie d’onore in memoria di quattro militari nati nella provincia di Palermo, che assieme a tanti altri commilitoni vennero deportati nei lager nazisti per il rifiuto di servire la Germania di Hitler, sono state consegnate, durante una cerimonia in Prefettura, ai familiari in una clima di grande commozione. Le medaglie, conferite con decreto del Presidente della Repubblica, sono state assegnate a Emanuele Cannizzaro, Giuseppe Realmuto, Giuseppe Siragusa e Gabriele Toralbo, deportati dopo l’8 settembre del 1943. “Mio nonno – racconta Valentina Pinello, nipote di Giuseppe Realmuto – aveva vent’anni quando dalla Jugoslavia, dove faceva servizio militare, venne portato in Germania per essersi rifiutato di servire il nazismo. E’ rimasto nel campo di lavoro di Stalager per due lunghissimi anni. Riuscì a rientrare in Italia e a riabbracciare mia nonna, che oggi ha 92 anni. Siamo felici del riconoscimento che gli è stato assegnato”.