Maltempo e piogge, in città i tombini non ripuliti sono un rischio per la sicurezza stradale

Con l’avvento delle prime piogge si rende necessaria la pulizia di caditoie e tombini. Questi, infatti, sono destinati a far defluire l’acqua piovana, drenando così il manto stradale. Ma ad Agrigento, si sa, vi sono spesso polemiche per la mancata manutenzione delle caditoie delle acque bianche, trattandosi infatti di un’operazione che se non compiuta periodicamente può provocare disagi al traffico veicolare trasformando “viali in fiumi, discese in cascate, mettendo a repentaglio la sicurezza stradale e sanitaria delle città”. Queste le parole di un cittadino che, in un post su Facebook, ha denunciato questa vergognosa condizione. Chi si occupa di questo indispensabile servizio, e soprattutto perché questo non viene compiuto regolarmente? I danni a cose o persone non possono infatti essere esclusi in caso di precipitazioni abbondanti e dovrebbero anzi essere tenuti in seria considerazione.