Licata, si dimette assessore. Pullara: “I risultati della giunta stentano ad arrivare”

“La giunta Galanti perde un altro pezzo. Nei giorni scorsi l’assessore Decimo Agnello ha annunciato le sue dimissioni. Viene da chiedersi, però, cosa abbia fatto questo assessore in quasi dieci mesi di mandato e per cosa sia stato pagato.”

Sono le parole del deputato regionale l’On. Carmelo Pullara Presidente e segretario organizzativo di Onda, il movimento Popolare Regionalista di cui è fondatore.

“Nell’agosto scorso – scrive Pullara – il Sindaco Galanti annunciava la nomina del nuovo assessore allo sport, al turismo e allo spettacolo, Decimo Agnello. Soltanto dieci mesi dopo lo stesso Agnello ha ufficializzato le sue dimissioni motivandole come una scelta puramente politica di presunta incompatibilità tra il PD e l’adesione del primo cittadino a Forza Italia; ma questo poco importa ai cittadini. Non ci stupiscono più -aggiunge Pullara- le dimissioni continue di assessori, preoccupa non poco però la mancanza di operatività e di lavoro concreto per far crescere questa martoriata città.

I risultati della giunta stentano ad arrivare. L’ormai ex assessore Agnello lascia in sospeso il proprio lavoro in seno alla giunta, ma quale lavoro? Mi chiedo cosa abbia fatto in questi mesi avendo assegnate a se le deleghe dello sport, del turismo e dello spettacolo. Ha per caso  pensato, quanto meno, a mettere su un programma per l’estate licatese? Ricordo a tutti che siamo a fine giugno. Poco o nulla, fino ad oggi, si è fatto anzi! Sottolineerei proprio nulla. Bisogna pensare al benessere e allo sviluppo di questa città, risolvere i problemi che ormai sono diventati tanti.  C’è da prendere soltanto atto del fallimento di questa amministrazione -conclude Pullara- e con una punta di orgoglio tirane le conseguenze e andare a casa per il bene di Licata e dei licatesi”