Licata, Masterplan di rigenerazione urbana per le aree ferroviarie

Un  piano di interventi che si propone di soddisfare le esigenze della città nel pieno rispetto del contesto storico. FS Sistemi Urbani ha presentato al Comune di Licata il Masterplan per la rigenerazione urbana delle aree ferroviarie limitrofe alla stazione cittadina, che ha tra i suoi obiettivi garantire la fruibilità degli asset ferroviari dismessi con le zone limitrofe.  Il progetto, sviluppato nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto nel 2021, è stato presentato dal Gruppo FS Italiane al Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e mobilità sostenibile Giancarlo Cancelleri e al Sindaco di Licata Giuseppe Galanti. L’iniziativa mira allo sviluppo di nuovi servizi, a funzioni d’interesse pubblico e alla ricucitura urbana delle aree ad est e a ovest della stazione ferroviaria.

GLI INTERVENTI

Le nuove volumetrie che verranno insediate nell’area contribuiranno alla realizzazione di un polo multifunzionale per attività di interesse pubblico, servizi al cittadino e alla socialità. È prevista la realizzazione di strutture socio-sanitarie, ricettive, commerciali e socio-culturali, in coerenza con lo stile e le peculiarità architettoniche della città. Il Masterplan prevede, inoltre, l’insediamento di aree polivalenti e di percorsi ciclopedonali, di un parco verde lineare con funzione di riconnessione tra le aree dismesse e il tessuto urbano cittadino, la schermatura della linea ferroviaria. Alla luce della funzione di catalizzatore sociale del mercato di Licata, l’area meridionale è stata pensata in sinergia con esso, per ospitare anche eventi di natura commerciale, fieristica e culturale, mentre il ponte sul fiume Salso vedrà rafforzato il ruolo di cerniera, con un potenziamento della rete ciclopedonale e dell’interconnessione con le aree ferroviarie e il centro storico. Prossimo step, in condivisione tra Amministrazione Comunale e Gruppo FS, la sottoscrizione del Piano Attuativo Convenzionato, finalizzato a poter proporre le aree direttamente al mercato.

A grandi passi andiamo – è il commento del sindaco Pino Galanti – verso la riqualificazione delle aree delle Ferrovie, ampie oltre 80.000 metri quadrati, che si trovano in una zona centrale di Licata. L’area interessata agli interventi comprende tutta la via Umberto II, il mercato ortofrutticolo e la villa “De Pasquali”. La zona accoglierà parchi, attrezzature per le attività sportive, aree giochi”.  “Due anni fa – aggiunge il sindaco Galanti – avevamo firmato una convenzione con le Ferrovie dello Stato che aveva come oggetto proprio le aree in questione. Con la presentazione del master plane il progetto subisce una decisa accelerazione ed io ho dato la disponibilità del Comune affinchè le Ferrovie dello Stato trovino la necessaria copertura finanziaria e realizzino la progettazione. Ringrazio tutti coloro i quali stanno lavorando per consentire alla nostra città di realizzare un’iniziativa molto importante”.