“La Stranezza” trionfa, miglior debutto italiano dell’anno

La Stranezza” il film di Roberto Andò , uscito in sala giovedì scorso, trionfa con 1,1 milioni di euro in soli 4 giorni e 165 mila spettatori. E’ il miglior debutto italiano dell’anno. Domenica 471 mila euro con 69.080 spettatori nonostante il clima primaverile. “La reazione e i commenti del pubblico e della critica su “La stranezza” mi riempiono di gioia. Il film è nato dal desiderio di fare una commedia originale con un cast potente e inedito e un risultato così importante al botteghino in un periodo così difficile è già un premio”, dice il regista Roberto Andò. Il film, interpretato da Toni Servillo, Salvo Ficarra e Valentino Picone, racconta la storia di Luigi Pirandello che, recatosi in Sicilia per gli 80 anni di Giovanni Verga, scopre che l’amata balia Maria Stella è appena morta e deve essere seppellita. Questo imprevisto lo porterà a incontrare due singolari figure di teatranti, Onofrio Principato e Sebastiano Vella, due dilettanti che stanno provando con gli attori della loro filodrammatica un nuovo spettacolo. L’incontro tra Pirandello questa scalcinata compagnia amatoriale sarà foriero di molte sorprese.