Insultata e minacciata di morte: donna denuncia la vicina di casa

Prima è stata insultata pesantemente, mentre stava percorrendo via Giudice Saetta, nel centro di Canicattì. Dopo avere fatto rientro a casa ha sentito colpire la porta d’ingresso dell’abitazione, ed è stata minacciata. E in un’altra occasione, dal pianerottolo ha udito la vicina di casa che, parlando con un’altra condomina, riferiva di volerla ammazzare.

Una cinquantasettenne, operaia di Canicattì, esasperata, s’è recata al Commissariato di polizia, ed ha denunciato la sua vicina di casa che, nonostante fosse sottoposta al divieto di avvicinamento nei suoi confronti, continua a perseguitarla, e molestarla. La donna ha riferito di vivere nell’ansia e nella paura.

I poliziotti hanno avviato le indagini. La vicina molesta rischia le accuse di minacce, e la violazione del divieto di avvicinamento alla cinquantasettenne.