Iniziano i lavori di rimozione, raccolta e conferimento dei rifiuti abbandonati sulle strade provinciali

Al via gli interventi di risanamento ambientale programmati dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento sulle strade provinciali, ex consortili ed ex regionali e, in genere, sul territorio provinciale. Il Settore Ambiente infatti ha proceduto alla consegna dei lavori, sotto riserva di legge, all’impresa M.D. SRL di Trapani, aggiudicataria dell’appalto per l’Accordo Quadro biennale per gli interventi di bonifica dai rifiuti abbandonati nel territorio provinciale (ribasso del 49,787%, per un importo contrattuale complessivo di 315.000,00 euro più IVA), Il servizio inizia con la rimozione di oltre trenta tonnellate di amianto da mettere in sicurezza ed avviare ai centri di raccolta autorizzati, quindi sarà la volta della rimozione di altre tipologie di rifiuti (indifferenziati, residui di lavori edilizi, copertoni, vetro ecc.) che saranno conferiti in discarica o in impianti autorizzati al recupero dei rifiuti.

L’individuazione delle aree da bonificare e la direzione dei lavori sono di competenza dei tecnici del Settore Ambiente del Libero Consorzio di Agrigento, con priorità alle aree sottoposte a sequestro da parte dell’autorità giudiziaria.

Il servizio di risanamento ambientale, fondamentale per il decoro del territorio e per la salute dei cittadini, viene effettuato grazie al progetto, elaborato dai tecnici del Settore Ambiente, ed è di competenza delle ex Province Regionali (art. 160 della Legge Regionale n. 25 del 1993). Il Libero Consorzio Comunale di Agrigento ha finanziato questo importante servizio con fondi di bilancio, confermando lo stanziamento del precedente biennio a dispetto della carenza di risorse finanziarie.