Inchiesta antidroga, imputati tutti assolti

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Iacopo Mazzullo, ha assolto i 14 imputati del processo scaturito dall’inchiesta “Carthago”, su un presunto giro di spaccio a Lampedusa. Si tratta di Giambattista D’Amore, 35 anni; Antonino Colapinto, 34 anni; Veronica Elia, 38 anni; Giacomo Greco, 59 anni; Francesco Costanza, 32 anni; Federico Sparma, 43 anni; Pasquale Pucillo, 36 anni; Francesco Colapinto, 39 anni; Ignazio Fazio, 45 anni; Domenico De Battista, 30 anni; Pietro Capraro, 33 anni; Nicola Costa, 38 anni, Salvatore Taranto, 33 anni e Davide Garito, 43 anni. I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il luglio e l’ottobre del 2015. Le accuse, che scaturivano dalle indagini della Guardia di finanza, non hanno trovato alcun riscontro al processo. Lo stesso pubblico ministero Roberto Gambina, a conclusione della propria requisitoria, aveva chiesto l’assoluzione di tutti gli imputati.