Incendiato campo di grano. Secondo caso in pochi giorni

E’ doloso l’incendio di diversi ettari di terreno, coltivato a grano, di proprietà di un cinquantottenne, bracciante agricolo, di Campobello di Licata. Ignoti hanno appiccato il fuoco, e in poco tempo del futuro raccolto non è rimasto altro, che una distesa carbonizzata. Il rogo è divampato, nelle ore notturne, su un fondo agricolo, in contrada “Fondachello”, nelle campagne campobellesi.
Lo stesso proprietario, l’indomani mattina, ha fatto l’amara scoperta del campo devastato dalle fiamme, e ha denunciato l’accaduto alla Stazione dei carabinieri di Campobello di Licata. Riguardo alla matrice, il fuoco sarebbe stato appiccato dalla mano criminale di uno o più piromani.
Pochi giorni prima, un identico fatto si era registrato in contrada “Poggio Cuti Rizzo” a Licata. In quel caso, il terreno era di proprietà di un impiegato e della madre pensionata.