Incendiata porta di abitazione: trentasettenne nel mirino

Hanno versato benzina sulla porta di ingresso dell’abitazione di un trentasettenne empedoclino disoccupato, e hanno appiccato il fuoco. E’ accaduto nella notte fra martedì ed ieri in contrada “Ciuccafa” a Porto Empedocle. La famiglia che vive nell’appartamento è riuscita a mettersi in salvo e non si sono registrati, per fortuna, feriti. A lanciare l’allarme alcuni residenti della zona che si sono accorti delle fiamme, e del fumo.

Sul posto si sono immediatamente precipitati i vigili del fuoco e i carabinieri. I pompieri hanno spento il rogo, evitando che si potesse propagare.

Nessun dubbio sulla natura dolosa dell’incendio che ha tutte le caratteristiche dell’attentato intimidatorio con finalità di un avvertimento. I carabinieri della Compagnia di Agrigento hanno avviato le indagini, e hanno sentito il trentasettenne empedoclino. La Procura della Repubblica, subito avvertita, ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di danneggiamento a seguito d’incendio.