Il Tar sospende l’anticipo dell’apertura della caccia

I giudici della terza sezione del Tar di Palermo hanno sospeso l’anticipazione dell’apertura della caccia al primo settembre, e l’addestramento cani sin da agosto, così com’era stato emanato dall’Assessorato regionale dell’Agricoltura. Pertanto la caccia in Sicilia potrà aprire non prima della terza domenica di settembre, giorno 18, come previsto dalla legge nazionale sulla fauna, senza nessuna deroga o anticipazione. Inoltre il Tribunale ha sospeso la caccia a tortora e coniglio per l’intera stagione venatoria, in quanto non sono state rispettate dalla Regione le prescrizioni stabilite per limitare il prelievo venatorio di queste due specie. Il Tar, infine, ha fissato al prossimo 23 novembre la data dell’udienza per la trattazione del merito del ricorso. Il calendario venatorio prevede la fine della stagione di caccia il 30 gennaio 2023.