“Il Sogno di Dorothy”: applausi, al Pirandello, per l’Academy Centro Danza

Anche quest’anno applausi e tantissima emozione, al Teatro Pirandello di Agrigento, per il saggio spettacolo dell’Academy Centro Danza diretta dalla Prof.ssa Giusy Liberto.

Gli allievi con le loro performance hanno superato le aspettative del numeroso pubblico presente. In scena, “Il Sogno di Dorothy” tratto dal famoso e sempre attuale romanzo del Mago di Oz con versione riveduta dalla stessa insegnante Liberto. Coinvolgenti le coreografie seguite da colori, musica, scenografie e tantissima bravura.

I giovani danzatori hanno dato dimostrazione di avere ricevuto nel corso dell’anno accademico grande formazione, disciplina e avere avuto trasmesso l’amore per la danza.

Uno spettacolo variegato che, come sempre oltre a mettere in mostra la crescita degli allievi, ha voluto trasmettere qualcosa. E in effetti il romanzo de “Il Mago di Oz” è già di per sè una metafora della vita fatta di piccole e grandi sfide quotidiane. Contiene preziosi insegnamenti sull’autostima, che spesso appare introvabile, e sull’universo emotivo della condizione umana che è rappresentato in questo caso da vari personaggi: lo Spaventapasseri, l’Uomo di latta, il Leone ed infine ovviamente Dorothy , la protagonista, che desiderosa di scappare di casa si ritrova a volerci tornare. Ma è proprio in questo suo viaggio che insieme ai suoi compagni scoprirà la forza dentro di sè che la farà tornare a casa più forte di prima.  Proprio il messaggio che ha voluto rivolgere ai presenti Giusy Liberto che è riuscita nell’intento. Sul palco del Pirandello i diversi stili della danza con coreografie anche di acrodanza e musical-jazz.

I ballerini dell’Academy Centro Danza ricevono costante guida artistica anche attraverso la partecipazione a stage e corsi di perfezionamento. I più meritevoli hanno portato a casa importanti borse di studio per scuole d’alto livello. C’è chi, e sono davvero tanti, ha fatto della propria passione un lavoro. Tra questi Silvio Liberto e Alessandro Casà unitamente ad altri ex allievi.

La direttrice della scuola di danza agrigentina- coreografa, laureata presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma e con alle spalle un bagaglio caratterizzato da partecipazione a stage, corsi, concorsi e premi importanti- sà bene come inculcare ai propri allievi gli elementi basilari della danza sotto diversi aspetti.

L’Academy si avvale inoltre di collaboratori per i diversi stili. E’ il caso degli insegnanti Clara Messina, Filippo Randisi, Valeria Costanza e dell’assistente Silvia Minnella. Quest’anno poi, ad aggiungersi in via eccezionale, anche l’insegnante Elena Alongi. 

Alla serata, presentata da Giusy Schillaci, erano presenti inoltre alcuni allievi ospiti della “The A S-Kool Crew” di Favara diretta da Valeria Costanza che si sono esibiti con l’hip hop.

Per Giusy Liberto, che ha cresciuto generazioni di allievi con passione, anche questo saggio di fine anno è stato motivo di emozione e soddisfazione.