Il distretto turistico sostiene a Berlino il film ‘Leonora addio’ di Paolo Taviani

Il film ‘Leonora addio’ di Paolo Taviani, sostenuto dalla DMO-Distretto Turistico Valle dei Templi, rappresenterà l’Italia al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, che si terrà dal 10 al 16 febbraio. “Siamo lieti di essere stati partecipi della realizzazione di un grande film che è un tributo al grande drammaturgo agrigentino, Luigi Pirandello, e ai luoghi in cui è nato e in cui ha trascorso parte della sua esistenza”. Così Francesco Miccichè, sindaco di Agrigento e presidente della DMO-Distretto Turistico Valle dei Templi, appena ha appreso la notizia.
“È una grande soddisfazione – afferma l’amministratore della DMO, Fabrizio La Gaipa -; poiché sin da subito abbiamo creduto nell’eccezionale valore del film del grande Maestro Taviani, che ancora una volta ha trovato ispirazione in Pirandello e ha scelto di girare diverse scene proprio in questa parte della Sicilia”. Per la Film Commission del Distretto Turistico Valle dei Templi si impreziosisce un portfolio già ricco di produzioni destinate al grande pubblico sul grande e sul piccolo schermo. Non solo la Valle dei Templi, ma i paesaggi, il mare, il patrimonio architettonico, sono scenario naturale per trasmettere emozioni attraverso le immagini e offrire a chi le guarda ulteriori motivazioni per scegliere quest’area quale destinazione turistica. “La film commission è strumento di eccezionale portata nella promozione del territorio – sostiene il regista Marco Gallo, responsabile della Valle dei Templi Film Commission dall’agosto scorso –; in questa particolare occasione rafforza attraverso le immagini l’inscindibile legame tra questo territorio, lo scrittore Luigi Pirandello e il regista Paolo Taviani”. La Film Commission del Distretto Turistico Valle dei Templi ha offerto supporto logistico e organizzativo all’ultimo lavoro di Taviani e, in modo particolare, alla produzione che ha realizzato il film con il sostegno di Rai Cinema, ed è dotata degli strumenti necessari per fornire anche un nutrito data base di strumentazioni e maestranze, oltreché di una sede per la logistica, i casting, le conferenze stampa e il deposito di attrezzature.