Il Casteltermini fa la voce grossa: prestazione sontuosa a Misilmeri

Se sarebbe stata vittoria, a quest’ora staremmo a parlare di un’impresa, ma l’impresa c’è stata a prescindere dal pareggio.

Un pareggio ottenuta in un campo difficilissimo (sul neutro del Ribolla) dove sino a poco prima del fischio d’inizio la Don Carlo Misilmeri era collocata in prima posizione e il Casteltermini del duo Sanvito-Messinese affamato era qualche posizione più sotto.

In campo non c’è stata storia, un Casteltermini come detto affamato di punti ha ribattuto colpo su colpo ad Albeggiano e compagni e se non si fosse messo di mezzo l’arbitro inventando letteralmente il calcio di rigore, a quest’ora staremmo a parlare come detto di: impresa granata!

Ma nessuna polemica, si sa, anche gli arbitri sono esseri umani e l’errore ci può stare.

Passiamo alla cronaca del match. Parte subito bene il Casteltermini di mister Vecchio che impone gioco ed un ottimo stato di forma.

Primi venti minuti caratterizzati da una fase di studio intensa tra le due formazioni.

La prima occasione capita sui piedi di Saccà che viene murato dalla difesa avversaria.

E’ ancora il Casteltermini ad insistere con gli esterni De Marco e Piazza ma la porta misilmerese sembra invalicabile.

L’unica vera azione per il Misilmeri capita sui piedi di Grimaudo che su calcio piazzato trova pronto ed attento Priolo.

Nella ripresa il Casteltermini sa benissimo che se insiste può trovare la via del goal e così è:

Uno – due tra De Marco e Vaccaro, quest’ultimo fa partire un preciso traversone dalla destra che trova pronto bomber Totò Valenti che da vero ariete incorna di testa e porta in vantaggio i suoi. 0-1!

Da qui in avanti esce fuori il Misilmeri ma la coppia di centrale di difesa formata da capitan Argento e Peppe Cusumano è invalicabile e colpo su colpo si fa trovare pronta e dice di no!

Nonostante l’assenza per squalifica di Moscato, la difesa in questo turno è stata mostruosa!

Passano i minuti e il sogno di fermare la capolista sembri stia diventando realtà, ma così non è.

Infortunio in area di rigore di Vaccaro ed i compagni buttano giustamente palla fuori.

La formazione misilmerese non restituisce palla e continua a giocare. Lo Re in area tira, colpisce Ferraro prima sulla coscia e poi sul braccio attaccato a corpo e il direttore di gara incredibilmente concede il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Albeggiano, Priolo tocca ma la palla resa viscida dalla pioggia si insacca in rete. E’ 1 a 1.

Il Casteltermini non molla, la partita si rende avvincente nonostante la forte pioggia.
Nel finale ci prova anche Spinello appena entrato, ma Volpini e compagni murano.

Arriva il triplice fischio: Don Carlo Misilmeri 1 – Asd Casteltermini 1.

Ottima pareggio esterno per il Casteltermini che domenica affronterà tra le mura amiche del “F. Lombardo” la nuova capolista del girone A di Promozione il Monreale.