Il Canicattì batte Pro Favara e mantiene le distanze dal Licata

CANICATTI’. Con il più classico dei risultati, due a zero (reti di Rosella e De Luca) il Canicattì batte in trasferta il Pro Favara e mantiene la scia sul Licata. Adesso sono 8 i punti che dividono la capolista con i biancorossi allenati da Nicola Terranova ed ancora ci sono 4 giornate da disputare e 12 punti da assegnare.

E sarà il Casarano la squadra che il Canicattì affronterà il prossimo 20 marzo per i quarti di finale della Coppa Italia nazionale Dilettanti. Ieri la squadra pugliese ha battuto l’altra contendente Cervinara. Si dovrà procedere al sorteggio per stabilire quale delle due squadre dovrà giocare la prima partita in casa, visto che sia il Canicattì che il Casarano, agli ottavi di finale hanno disputato l’andata in trasferta. Il Canicattì calcio sta preparando la trasferta, a prescindere se sia mercoledì prossimo 20 marzo o l’altro mercoledì 27 chiamando a raccolta i tifosi ai quali si chiede di sostenere il team allenato da Nicola Terranova anche in terra pugliese. Per accedere ai quarti il Canicattì ha battuto con un convincente tre a zero il Corigliano al ritorno che si è giocato al Saraceno di Ravanusa. All’andata era finita due a due.