Il bambino morto dopo caduta dal carro di Carnevale, chiesti tre rinvii a giudizio

I sostituti procuratori di Sciacca, Michele Marrone e Roberta Griffo, hanno avanzato richiesta di rinvio a giudizio di 3 persone, sulla morte di Salvatore Sclafani, il bimbino di 4 anni, deceduto durante la prima sfilata della scorsa edizione del Carnevale saccense, dopo essere caduto da un carro allegorico.

La richiesta riguarda il padre del piccolo, Francesco Sclafani, il presidente della società, che ha organizzato la manifestazione, Giuseppe Corona, e il presidente dell’associazione che ha allestito il carro allegorico, Giuseppe Sclafani. Tutti sono accusati di concorso in omicidio colposo.

I poliziotti del Commissariato di Sciacca si sono occupati delle indagini, su quella che è stata una vera e propria tragedia.