Il 37enne ferito con una fucilata, trasferito in un altro ospedale: è gravissimo

Il trentasettenne canicattinese, Rosario Lauricella, ferito con un colpo di fucile alla schiena dall’ospedale Civico, è stato trasferito al Policlinico di Palermo. E’ ricoverato in gravissime condizioni, in prognosi riservata sulla vita. Per un soffio non è stato ammazzato. La Procura di Agrigento, diretta dal procuratore capo, facente funzioni, Salvatore Vella, ha aperto un fascicolo d’inchiesta, che dovrebbe portare alla risoluzione del fatto di sangue. L’episodio si è verificato nella serata di martedì.

L’uomo, raggiunto da una fucilata alla schiena, con un’autovettura guidata da un compaesano, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “Barone Lombardo”. I medici lo hanno immediatamente sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, e successivamente hanno disposto il trasferimento del paziente, con elisoccorso, all’ospedale Civico. In questa struttura c’è rimasto poche ore, ed è stato nuovamente spostato, appunto, al Policlinico. I carabinieri hanno avviato le indagini, e non hanno ricevuto alcun aiuto da parte della vittima.

Anche alcune delle persone sentite durante la notte non sarebbero state affatto collaborative. Tra i tanti misteri da chiarire non si conosce ancora il luogo dove il trentasettenne è stato ferito.