Giro in gondola a Venezia, una magia in stile Very Viva Venice

Giro in gondola a Venezia, una magia in stile Very Viva Venice

Se diciamo Venezia alla maggior parte delle persone viene in mente di sicuro un gondoliere con cappello di paglia e maglietta a righe bianche e nere che muove il remo sulla sua elegantissima gondola scura. Questa imbarcazione infatti è forse il simbolo più diffuso che tutti abbiamo della città, nonché una delle attrazioni preferite dai turisti.

Non è vero che costa tanto!

Purtroppo, non si sa bene il motivo, è diffuso il luogo comune che sia un’attrazione da turisti e di conseguenza qualcosa di inopportunamente costoso. In realtà le cose non stanno davvero così e sarebbe assurdo rinunciare a questa esperienza basandosi su queste dicerie.

Il costo del giro con la gondola non è sicuramente qualcosa di economico, nessuno dice questo, ma ha un prezzo veramente accessibile. Con una trentina di euro è infatti possibile fare un bel giro di una mezzora e, credeteci, 30 minuti sono lunghi muovendosi “a velocità gondola”.

Acquistando il tour in gondola online presso il portale di un’agenzia specializzata si potrà risparmiare non poco e si avrà la garanzia di un buon prodotto, sicuro, serio, prevenendo qualunque brutta sorpresa. Un esempio di un’agenzia come questa è VeryViva Venice, le cui proposte si possono vedere qui: www.veryvivavenice.com.

Non solo un semplice giretto in gondola, ma molto di più

L’agenzia in questione non propone solo il classico giro in gondola a un prezzo piuttosto vantaggioso, ma anche delle versioni originali per chi cerca ancora qualcosa di più.

Serenata in gondola

Un esempio è la serenata in gondola. Il giro di coppia sull’imbarcazione simbolo di Venezia è già di per sé qualcosa di estremamente romantico. Seduti vicini, vicini alla propria dolce metà, in mezzo ad un paesaggio a dir poco splendido, con il suono del remo che entra ed esce dall’acqua è una bella esperienza, ma arricchendola con una bella serenata diventa veramente una freccia potente di Cupido piantata nel cuore. Se avete proposte da fare è questo il momento di approfittarne perché non c’è forse niente di meglio.

Giretto in gondola di notte

Se questo non bastasse c’è anche dell’altro: un giro in gondola in notturna. Venezia dopo il tramonto è un argomento a parte, diverso da qualunque cosa ci si può aspettare. Avete presente la folla di turisti che riempie le calli, le piazze, i sestieri? Ecco, dimenticatela perché tutto sembra svanire con l’avvento della sera. In città vige il silenzio e l’assenza di auto fa sì che si tratti proprio di “silenzio” quello che solo chi vive oggi in montagna forse sa che cos’è. Nessun brusio, nessun vociferare: il nulla, se non il rumore dell’acqua che ondeggia sulle mura della città e fra le gondole ormeggiate. Questa la colonna sonora di un paesaggio architettonico splendido, illuminato solo dalle luci dei lampioni.

Perché fare il giro in gondola

È rilassante: farsi cullare dalla barca che oscilla avanzando lungo i canali è veramente rilassante, tanto che bisogna stare attenti a non appisolarsi.
Si ha una visuale diversa della città visto che la si vede praticamente dal basso e da un’angolatura sicuramente inusuale. In barca, tra l’altro si possono raggiungere canaletti che non si possono assolutamente vedere a piedi.
Costa tutto sommato poco: spendere una trentina di euro per regalarsi un giro in gondola a Venezia non è una spesa, è un investimento e qualcosa che veramente non si può trascurare di fare per assaporare davvero il sapore di questa meravigliosa città.
Si fa praticamente un tour guidato della città, visto che di solito il gondoliere non si limita a muovere il remo e a condurre la barca, ma illustra il paesaggio e i punti d’interesse.
Non si può raccontare di essere stati a Venezia e di non aver fatto un giro in gondola. Sarebbe come dire di essere stati a Roma e non aver visitato il Colosseo o a Parigi e non aver visto la Tour Eiffel.