Violenza sessuale e maltrattamenti, condannato ex consigliere comunale

Diventa definitiva la condanna a 4 anni di reclusione nei confronti di un cinquantenne, ex consigliere comunale di Porto Empedocle, accusato di violenza sessuale e maltrattamenti ai danni della moglie. La sentenza è stata emessa dalla Cassazione.

Per questa vicenda l’uomo era stato sospeso dal prefetto di Agrigento lo scorso giugno. Gli episodi contestati si sarebbero verificati nel 2014. Il cinquantenne avrebbe afferrato la moglie, costringendola ad avere rapporti sessuali completi.

Inoltre la vittima sarebbe stata maltrattata e aggredita ripetutamente, e la persecuzione non sarebbe cessata neppure dopo la separazione.