Giornate Fai 23 e 24 Marzo, tutti i beni aperti nella provincia di Agrigento

Torna il weekend dedicato al patrimonio culturale italiano. Tornano le giornate Fai di Primavera il 23 e il 24 Marzo. Sono 1.100 i luoghi in tutta Italia da poter visitare, nella provincia di Agrigento sono 32 i beni aperti.

Tra i beni aperti ci sono: Villa Genuardi e la Villa Romana di Realmonte, le Catacombe Paleocristiane di Naro, il Giardino Botanico di Agrigento, la chiesa delle Benedettine di Palma di Montechiaro, il Porto Empedocle, la Stazione di Porto Empedocle, il Municipio di Licata, il Municipio e la Torre Carlo V a Porto Empedocle, il Castello di Naro, il Palazzo Ducale a Palma,  un bene di competenza Anas, la Casa Anas di Agrigento, e poi 15 beni di competenza dell’Arcidiocesi di Agrigento, tra chiese e oratori, come la chiesa Madre di Sambuca recentemente aperta al culto, la chiesa Madre di Aragona, con l’annessa sezione del Museo diocesano, la chiesa Madre di Racalmuto con la bellissima tela di Pietro d’Asaro recentemente restaurata, la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria probabilmente costruita sopra una moschea araba. Quattro beni privati – Fattoria Mosè ad Agrigento, Villa Maria a Casteltermini, Palazzo La Lumia a Licata, Palazzo Adamo Bartoccelli a Canicattì.

Inoltre per il weekend Fai, Fondazione FS ha organizzato due giorni di festa a Porto Empedocle con il treno storico fra Agrigento, Porto Empedocle e la Valle dei Templi.

Per viaggiare con il treno storico non è previsto il pagamento del biglietto ma è obbligatoria la prenotazione inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica prenotazioni@fondazionefs.it specificando il numero delle corsa prescelta tra quelle disponibili sul sito istituzionale della Fondazione. Sarà quindi inviata una mail di conferma con un voucher che sarà necessario esibire per accedere a bordo (senza alcuna garanzia del posto a sedere).