Generale agrigentino al comando interregionale dell’Italia meridionale

Cambio al vertice della Guardia di finanza in Sicilia. Si è svolta nella caserma Cangialosi, a Palermo, la cerimonia di avvicendamento al Comando regionale Sicilia, presieduta dal comandante interregionale dell’Italia sud-occidentale del Corpo, il generale di corpo d’armata Carmine Lopez. Alla presenza di numerose autorità militari, civili e religiose, il generale di corpo d’armata Ignazio Gibilaro ha ceduto il comando dei reparti siciliani delle Fiamme gialle per assumere il comando interregionale dell’Italia meridionale.

Nel ringraziare e salutare le Fiamme gialle siciliane, a conclusione di un periodo di comando lungo sei anni, il generale Gibilaro, che lo ricordiamo è nativo di Porto Empedocle, ha sottolineato come “i reparti dell’Isola hanno rappresentato una delle avanguardie più dinamiche ed efficaci dell’evoluzione delle strategie operative della Guardia di finanza, che l’hanno oggi portata ad affermarsi quale moderna e apprezzata polizia economico-finanziaria ad alta vocazione sociale”.

Il generale Gibilaro, ha coordinato varie inchieste, molte delle quali delicate, soprattutto in settori operativi di particolare complessità e tecnicismo quali quelli del contrasto al furto e allo sperpero del denaro pubblico, alle grandi frodi fiscali, all’inquinamento del tessuto imprenditoriale e commerciale da parte delle organizzazioni criminali di stampo mafioso, allo sfruttamento del lavoro nero.