Foto porno dell’ex moglie pubblicate sul social, assolto giovane agrigentino

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Fulvia Veneziano ha assolto un trentenne di Agrigento, che era finito a processo con le accuse di stalking, diffamazione e violazione della legge sulla privacy, con la formula “il fatto non sussiste”.

Accolta la tesi del legale difensore, l’avvocato Alba Raguccia. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a un anno e quattro mesi di reclusione. La presunta vittima ha ritirato la querela, quindi, ha reso inutile la prosecuzione del processo.

Il trentenne, dolo la separazione, avrebbe continuiato a perseguitare l’ex moglie, pubblicando sul social di facebook, delle foto porno, in cui la stessa era ripresa in scene di sesso orale.